Collegamenti sponsorizzati

Trasferimento dominio

Trasferimento di un nome a dominio: la procedura

State pensando di trasferire il vostro dominio e magari di acquistare un nuovo pacchetto hosting? Il passaggio è più semplice di quanto si possa immaginare e solitamente è il nuovo services provider a farsi carico delle pratiche necessarie. In ogni caso prima di decidere di trasferire il proprio dominio è preferibile essere ben informati periò ecco qualche informazione utile sulla procedura da seguire, che potrà esservi d’aiuto per effettuare il trasferimento del vostro dominio.
Trasferimento di un nome a dominio: la procedura
Il trasferimento di un dominio ha di norma un costo pari a quello previsto per la semplice registrazione, la procedura varia in parte a seconda dell’estensione del nome del dominio ( .it, .com, . biz, .net, oppure .info).
In ogni caso il trasferimento vi offre la possibilità di prorogare di un ulteriore anno la scadenza del vostro dominio.
Affinché sia possibile procedere, è indispensabile che il dominio sia stato registrato da almeno 60 giorni e che la sua data di scadenza non sia prossima,  perché il completamento delle operazioni di trasferimento può richiedere da un minimo di tre ad un massimo di dieci giorni.
Nel caso dei domini .it, per richiedere il trasferimento è indispensabile essere il titolare dell’ admin-contact del dominio. Una volta effettuato il pagamento e autorizzato il trasferimento del vostro dominio, riceverete dal nuovo fornitore del servizio una mail contenente la “lettera per la richiesta di trasferimento”.
Dovrete compilare il documento, firmarlo ed inoltrarlo tramite fax alla Registration authority di competenza.
Se invece il dominio da trasferire ha estensione .com, . biz, .net, oppure .info, dovrete innanzitutto verificare che  l’admin contact sia un indirizzo valido. Se il relativo contatto non fa capo a voi ma contiene un indirizzo di posta elettronica del manteriner, sarà quest’ultimo a dover autorizzare il trasferimento del vostro dominio.
Verificate lo status del vostro dominio, se è “active” è possibile richiedere all’host provider l’ authorization key e proseguire con la procedura.
In caso contrario, se lo status del vostro dominio risulta  locked o impostato su transfer prohibiter, dovrete contattare il fornitore e richiedere che venga modificato.
Superata questa fase potrete effettuare il pagamento, a seguito del quale riceverete dal nuovo e dal vecchio fornitore una mail che vi permetterà di confermare il trasferimento del dominio.
Il trasferimento non è necessariamente subordinato all’acquisto di un servizio di hosting professionale.
Se il dominio che avete registrato ha estensione .eu, troverete informazioni sulle pratiche necessarie per il trasferimento nella rubrica dedicata a questa particolare tipologia di dominio.

Stampa, invia via email, segnala nei tuoi social network
OkNotizie



Lascia un commento su questa pagina:

Inserisci le due parole che trovi nel box sottostante: